Fluidcare/ Correzione

Unità fisse filtrazione

Le unità mobili e fisse di filtrazione sono utilizzate sul circuito esterno al serbatoio

La portata costante attraverso il filtro, unitamente alla corretta velocità di passaggio relativa al volume di olio da trattare, garantisce il ripristino e il mantenimento del livello di contaminazione corretto del sistema anche nelle condizioni di lavoro più soggette a ingestione di contaminazione.

Prodotti principali

BECOPACK

Le unità mobili e/o fisse BECOPACK utilizzano elementi filtranti lenticolari di profondità.
Le portate disponibili sono 5-10-15-20 l./min.

Gli elementi filtranti di profondità e la bassa portata permettono di rimuovere efficacemente, grazie alla caratteristica di assorbimento del setto filtrante, la contaminazione solida, “dura” e “soffice” (morchie), insieme a prodotti di degradazione termo-ossidativi del fluido “varnish”. Stabilizzano inoltre il livello idoneo di contaminazione mantenendolo costante sia pure in condizione critiche di impiego.

L’ampia superfice filtrante degli elementi utilizzati e la loro grande capacità di accumulo di contaminante garantiscono una lunga vita in esercizio prima della sostituzione per intasamento, rendendo l’utilizzo dell’Unità Becodisk versatile ed economicamente conveniente.
Gli elementi filtranti di profondità, grazie al sistema brevettato di estrazione, quando intasati vengono sostituiti in poco tempo dall’operatore in maniera semplice e sicura.

Fluidcare: carrello dialisi mobile a dischi

BECODRYPACK

La versione BECODRYPACK mobile o fissa con portate da 5 a 20 l/min utilizza elementi filtranti in grado di rimuovere sia la contaminazione solida che l’acqua.

In grado di raggiungere e mantenere livelli critici di contaminazione solida, nelle versione con doppio elemento filtrante, l’unità di filtrazione ha la capacità di assorbire fino a 11 litri d’acqua presente nell’olio.
La doppia capacità di rimozione rende il sistema BECODRYPACK estremamente utile per il controllo della contaminazione in quei sistemi idraulici e di lubrificazione soggetti sia all’ingresso di acqua che alla contaminazione solida.

Deltacart 5000

Le Unità di filtrazione DELTACART utilizzano elementi filtranti particellari pieghettati con ampia superficie filtrante nei diversi poteri di rimozione 5,7, 12, 22 um Bx>10000.
La scelta dell’elemento filtrante è in funzione della classe di contaminazione da raggiungere.

Essendo DELTACART un sistema correttivo e di mantenimento in cui il fattore tempo determina la qualità e l’efficacia dell’intervento ne viene suggerito l’utilizzo con elementi filtranti B5>1000, B7>1000. Il carrello è fornibile con portate da 50 a 200 L/min. Le versioni fisse Deltacart vengono fornite sia nella versione con singolo filtro che con multi-contenitore, allo scopo di soddisfare tutte le esigenze di impiego che in prima istanza sono caratterizzate da grandi volumi da trattare oppure dalla necessità di garantire una lunga vita in esercizio degli elementi filtranti.
Le portate diponibili vanno da 50 a 500 l./min.
Il gruppo può essere fornito “modulabile”, completo di valvole di intercettazione e ritegno per singolo filtro il numero di contenitori da 1 a 4 contenuti in linea e comunque personalizzabile a seconda delle richieste specifiche. Inoltre, se oltre al condizionamento del livello di contaminazione si rende necessario anche il controllo della temperatura, il sistema di trattamento viene fornito con scambiatore di calore olio-aria, dimensionato per le caratteristiche di impiego e temperatura del fluido da raggiungere e mantenere.

Fluidcare: carrello dialisi mobile 36